Bonus Bebè 2017, è Caos: Cosa Rischiano le Neo-Mamme?

E’ caos sul bonus bebè 2017, l’assegno una tantum da 800 euro destinato a tutte le donne che partoriranno o che adotteranno un figlio nel corso dell’anno.

Dopo l’articolo di Repubblica che aveva rivelato i ritardi del bonus, ora scende in campo il ministro della Famiglia Enrico Costa.

«Chi ha diritto al bonus avrà i suoi soldi», ha detto il ministro.

Sarà vero oppure no? E quali sono i requisiti per avere diritto al bonus?

Bonus Bebè 2017: i perchè dei ritardi

Il bonus mamma domani – detto anche bonus bebè – avrebbe dovuto essere attivo dal 1° gennaio 2017.

Tuttavia, a tre mesi dall’inizio dell’anno – come appunto rivelato da Repubblicanon è ancora possibile presentare la domanda.

Il motivo? Semplicemente non esiste la piattaforma, che avrebbe già dovuto essere pronta ma che non lo è per motivi burocratici.

E non sarà pronta fino a maggio, almeno si spera.

Bonus Mamme: i soldi ci sono?

Nessun pericolo però per le neo-mamme.

«Chi ha maturato il diritto al bonus bebè in questi mesi potrà conseguire il sostegno», promette il ministro Costa.

Poi la replica all’INPS, che lamentava di aver ricevuto indicazioni confuse.

«Abbiamo fatto i salti mortali – così Costa – per fornire all’Istituto la collaborazione che chiedevano, un’interlocuzione costruttiva».

Requisiti Bonus Bebè 2017

Questi i requisiti necessari per presentare la domanda:

  • residenza in Italia;
  • cittadinanza italiana o comunitaria (le cittadine non comunitarie in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria sono equiparate alle cittadine italiane);

Il bonus bebè 2017 viene concesso in un’unica soluzione, a prescindere dai figli nati o adottati/affidati contestualmente.

Il bonus può essere concesso esclusivamente per uno dei seguenti eventi verificatisi dal 1° gennaio 2017:

  • compimento del 7° mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza;
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza definitiva;
  • affidamento pre-adottivo nazionale o affidamento pre-adottivo internazionale;

Leggi Anche