Truffa Finte Mail del Fisco, Cos’è e Come Comportarsi

Le truffe online sono purtroppo una triste piaga dei nostri tempi e in questi giorni registriamo l’ultimo raggiro.

Questa volta i cittadini italiani sono finiti nel mirino su fisco e tasse, a causa della truffa delle finte mail del Fisco.

A mettere tutti in guardia è la stessa Agenzia delle Entrate, che invita a non rispondere alle mail di truffa.

Ma qual è l’ultima truffa sul fisco a cui dobbiamo stare tutti attenti?

Truffa finte mail del Fisco, come comportarsi

La truffa delle finte mail del Fisco è un raggiro messo in atto nelle ultime settimane.

Spiega il Fisco in una nota:«Stanno pervenendo in questi giorni segnalazioni di persone che hanno ricevuto email di phishing».

In pratica i truffatori – fingendosi un ente affidabile – cercano di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso.

Nelle email viene inoltre segnalato un presunto debito che il contribuente avrebbe contratto con il dipartimento finanziario, relativo al quarto trimestre 2016.

A questo proposito, al cittadino viene detto che in caso di mancata estinzione si provvederà al prelievo su conto corrente.

In fondo alla mail vengono poi alleati dei file specifici.

L’ Agenzia delle Entrate precisa che non si tratta di comunicazioni ufficiali e spiega di essere totalmente estranea alle email inviate.

Il precedente del giugno 2016

Non è la prima volta che questo tentativo di truffa viene segnalato, dato che mail simili circolavano già nel giugno 2016.

In quel caso le mail avevano come oggetto la dicitura “Comunicazioni in merito a indebitamento”.

Il testo era invece il seguente:

«Egregio contribuente, ci affrettiamo a comunicare che per il 30 trimestre 2015 Lei ha indebitamento con dipartimento finanziario. In caso di mancata liquidazione di debito entro una settimana dopo il ricevimento di avviso saremo costretti a rinviare la causa all’ufficiale giudiziario e compilare la causa di riscossione dei fondi dal Suo conto corrente».

 

Leggi Anche