Rendimento Titoli di Stato, Quali Sono i Rischi del 2017

Rialzo del costo del denaro e maggiori incertezze sul mercato obbligazionario. Potrebbero essere queste le novità del 2017, un anno caratterizzato da tanti cambiamenti politici ed economici – già avvenuti o attesi – che influenzeranno non poco il comportamento degli investitori.

Soprattutto, c’è il rischio concreto che i titoli di Stato – da sempre sinonimo di garanzia anche nei periodi difficili – non offrano più le stesse affidabilità di prima. A sostenerlo è Michele Gesualdi, manager di Kairos, in un’intervista pubblicata oggi sul quotidiano La Stampa.

Rendimento Titoli di Stato: «Meno garanzie»

Nonostante la BCE abbia di recente affermato che non ci saranno rialzi a breve termine dei tassi d’interesse e che il quantitative easing proseguirà fino a dicembre 2017 o anche oltre, lo scenario che ci dobbiamo attendere sarà completamente diverso rispetto al passato.

«Le banche centrali – afferma Gesualdi – si stanno muovendo verso un rialzo del costo del denaro. Questo significa che non saranno più così presenti nel mitigare i rischi come hanno fatto finora».

Di conseguenza, i titoli di Stato «rispetto al passato non offriranno più la stessa garanzia di rifugio sicuro e di rendimento certo».

Investimenti 2017, le variabili politiche

A ciò vanno aggiunte le variabili politiche, come le incognite della presidenza Trump negli Usa, gli effetti della Brexit e gli esiti delle elezioni presidenziali che si terranno in Francia, Germania e Olanda.

E poi c’è l’Italia, dove il rischio di elezioni anticipate incombe ancora e lo spread Btp-Bund è tornato a salire.

Tutti fattori che concorreranno ad aumentare le preoccupazioni di chi deve investire. «I grandi investitori guardano con preoccupazione al nostro Paese», sostiene Gesualdi.

Dove investire oggi

Soluzioni? Secondo l’esperto «occorre favorire da una parte le azioni e dall’altra quei prodotti liquid alternative o absolute return. Questi ultimi sono strumenti isolati dalle dinamiche dei tassi e dalle tensioni politiche. Puntano a contenere oscillazioni in Borsa e offrono rendimenti tra il 4 e il 5%».

In ogni caso, per districarsi tra la moltitudine delle offerte d’investimento e scegliere in tutta sicurezza, consigliamo società come Moneyfarm, attiva nel mercato dal 2011.

Leggi Anche