Consob Lancia l’Allarme Diamanti: «Investimento Rischioso»

Investire in diamanti potrebbe essere un’ottima soluzione in un 2017 dalle molteplici incertezze economiche. Essendo infatti un bene rifugio, il loro valore non viene intaccato né dal mercato né da altri fattori e per questo l’investimento in diamanti è considerato piuttosto sicuro.

Tuttavia, nemmeno i diamanti sono esenti da rischi e di recente ha voluto vederci chiaro la Consob, l’autorità italiana che vigila sui mercati finanziari. Ecco le ultime novità.

Diamanti, rischi non subito percepibili

In riferimento alla compravendita di diamanti, la Consob ha affermato che: «Si tratta di investimenti che possono presentare rischi non immediatamente percepibili ed è di fondamentale importanza che i potenziali acquirenti ne siano informati».

Una dichiarazione che fa seguito a numerose segnalazioni pervenute dalle associazioni di consumatori in merito a proposte di compravendita di diamanti, effettuate da società specializzate tramite i propri siti web o attraverso sportelli bancari.

Il problema, secondo la Consob, è che «i prezzi di acquisto dei diamanti, determinati direttamente dal proponente, sarebbero superiori al loro valore di mercato».

Inoltre, non sarebbe chiaro quale parte del prezzo sia dovuta al costo effettivo del diamante e quale sia invece rappresentata dalle commissioni applicate dalle società proponenti e dagli istituti bancari al momento dell’operazione.

Segnalazioni che hanno spinto l’Autorità ad approfondire la questione. Per questo motivo, è già stata istituita una collaborazione con la Banca d’Italia e con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Investire in diamanti: pro e contro

E’ quindi un rischio investire in diamanti? Il fatto che essi non abbiano un prezzo di riferimento mondiale – come avviene invece per l’oro – potrebbe aumentare l’incertezza sul loro acquisto in quanto ci si dovrebbe attenere alle tariffe stabilite dal proponente.

I favorevoli all’investimento affermano invece che proprio il non avere un prezzo fisso rappresenta un punto di forza dei diamanti, poiché li mette al riparo da pericolose fluttuazioni di mercato.

Il consiglio prima di fare un investimento – in diamanti ma non solo – è sempre quello di conoscere in anticipo tutto quello che c’è da sapere in fatto di costi, condizioni contrattuali, commissioni e quant’altro, così come è necessario possedere sempre una documentazione adeguata e completa.

Ed è sempre buona norma rivolgersi a società qualificate e con esperti che seguano il cliente passo passo nel suo investimento. Un esempio da questo punto di vista è Moneyfarm, società indipendente nata in Italia nel 2011 e tra le migliori in fatto di trading online.

Leggi Anche