Dichiarazione Iva non Presentata, Come Fare?

Sono in arrivo novità importanti per chi non ha presentato la Dichiarazione Iva 2017.

L’Agenzia delle Entrate sta infatti inviando 191mila mail agli indirizzi Pec di alcuni contribuenti per invitarli a mettersi in regola.

Ricordiamo infatti che la scadenza Dichiarazione Iva era fissata al 28 febbraio 2017.

Dichiarazione Iva 2017 anomala o non presentata: tutte le info

L’Agenzia delle Entrate vuole correggere eventuali anomalie presenti nella dichiarazione Iva.

In particolare, coloro che non hanno presentato la dichiarazione Iva per l’anno d’imposta 2016 o che l’hanno presentata compilandola solo in parte possono ora rimediare.

Come fare per mettersi in regola?

Chi non ha presentato la dichiarazione Iva entro la scadenza naturale può presentarla entro 90 giorni decorrenti dal 28 febbraio 2017.

In tal caso, si pagherà una sanzione ridotta.

Chi invece ha commesso errori può beneficiare della riduzione delle sanzioni tramite l’istituto del ravvedimento operoso.

E’ il caso, ad esempio, di quei contribuenti che hanno compilato soltanto il quadro Va della dichiarazione Iva 2017.

Questo comportamento può essere posto in essere a prescindere dalla circostanza che la violazione sia già stata constatata.

Il contribuente può ravvedersi anche se sono già iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di controllo di cui si è avuta conoscenza formale.

Informazioni Dichiarazione Iva: a chi rivolgersi

Per informazioni è disponibile il numero 848.800.444 da telefono fisso oppure il numero 06.96668907 da telefono cellulare.

La richiesta di informazioni può essere presentata anche tramite gli intermediari incaricati della trasmissione delle dichiarazioni.

Leggi Anche