Case in Vendita, Meglio Nuovo o Usato?

Comprare una casa nuova o una casa usata non è la stessa cosa. Cosa bisogna sapere?

Le case in vendita a Roma, Milano o comunque nelle grandi città sono quasi sempre immobili usati.

Le case nuove infatti, sorgono quasi sempre a seguito di interventi di recupero.

L’Ufficio Studi di Tecnocasa ha analizzato le compravendite realizzate dalle agenzie del Gruppo nel secondo semestre del 2016,

Vediamo le differenze sostanziali tra investire oggi in una casa nuova e farlo invece in un immobile usato.

Case in vendita usate: costi e agevolazioni

Chi compra una casa usata deve mettere in conto i lavori di ristrutturazione.

Esistono poi agevolazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione e per quelli di riqualificazione energetica.

Ad esempio, legge di bilancio ha prorogato per tutto il 2017 la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie e del 65% per le riqualificazioni energetiche.

Anche il bonus sisma è stato esteso, arrivando fino all’85% per le ristrutturazioni finalizzate a ridurre il rischio sismico.

Oggi sulle case in vendita usate si possono spuntare degli importanti ribassi di prezzo.

Gli immobili usati, soprattutto quelli d’epoca, hanno sempre un certo fascino oltre ad avere vani molto ampi.

Da tenere comunque in considerazione eventuali interventi di manutenzione straordinaria e l’incidenza delle spese per il riscaldamento, soprattutto per le case con soffitti alti.

Case in vendita nuove: garanzie decennali

Comprare una casa nuova vuol dire personalizzare l’immobile decidendo la distribuzione degli spazi e il capitolato.

A differenza delle case usate, quelle nuove hanno una garanzia decennale sui gravi vizi e difetti di costruzione.

Spiega La Ducale, società di sviluppo immobiliare di Tecnocasa: «Ultimamente il settore delle costruzioni ha assistito a numerosi cambiamenti, dalla progettazione degli spazi all’attenzione all’ambiente, il tutto con l’utilizzo di innovative tecnologie impiantistiche».

Sulle case nuove si segnala una maggiore attenzione degli acquirenti alle parti comuni degli edifici.

A Milano ad esempio, risulta di fondamentale importanza la presenza di ingressi, hall, reception e locali di servizio quali wellness o fitness room, sale lettura e ambienti polifunzionali.

Mercato immobiliare secondo semestre 2016

Nel secondo semestre del 2016 il 78% delle compravendite ha riguardato le case usate e il 22% le case nuove.

Tra le case nuove, quella più acquistata è il trilocale, seguita dal bilocale, dal 4 locali, dalle soluzioni semindipendenti e dalle tipologie indipendenti.

La stessa analisi, condotta sulle tipologie usate, ha restituito un risultato analogo.

Nelle grandi città la percentuale delle compravendite di case usate sale all’82,9% e quella delle costruzioni nuove (o ristrutturate) è al 17,1%.

Leggi Anche