Amazon Roma: Mille Robot Operai nel Polo di Passo Corese

Amazon Roma avrà mille robot operai, ma che non ruberanno il lavoro agli umani.

Ad assicurare tutti ci ha pensato Stefano Perego, manager Amazon che ha curato lo sbarco del colosso americano in Italia.

Quali sono le altre novità del nuovo polo che Amazon aprirà a due passi da Roma?

Amazon Roma sorgerà a 30 km dalla Capitale

Il nuovo centro Amazon avrà 60mila mq di superficie utile, all’interno di un polo collegato all’A1 da una bretella a doppia corsia di alcuni chilometri.

Sorgerà in provincia di Rieti a Passo Corese, frazione di Fara in Sabina, 30 km a nord di Roma.

Sarà uno degli otto siti Amazon in Europa (e uno dei 25 nel mondo) interamente automatizzato.

Al suo interno, gli operai lavoreranno con i Kiva, piccoli robot capaci di sostituire il lavoro dei magazzinieri grazie a un velocissimo sistema di movimento automatico.

Assunzioni Amazon Roma: 1200 lavoratori a tempo indeterminato

Come detto però, i robot operai non sostituiranno gli esseri umani e le assunzioni Amazon ci saranno eccome.

In tutto, saranno 1200 i nuovi lavoratori assunti da Amazon con contratto a tempo indeterminato.

«Un magazzino robotizzato – spiega Perego – può fare lo stesso lavoro di un magazzino tradizionale con un quarto della superficie».

Tuttavia «anche se apriamo nuovi magazzini robotizzati non chiudiamo quelli tradizionali e non li automatizzeremo perché non è tecnicamente possibile».

Il centro Amazon Roma di Passo Corese aprirà i battenti nell’autunno del 2018.

Sarà il secondo sito Amazon in Italia dopo quello di Castel San Giovanni, che si trova in provincia di Piacenza.

«In Inghilterra – ha concluso Perego – i nostri centri occupano una superficie equivalente a 110/120 campi da calcio, in Italia siamo a 12, ma anche i latini cominciano a muoversi e l’Italia è un mercato emergente».

Tutte le posizioni aperte Amazon per il nuovo polo logistico di Passo Corese sono consultabili sul sito ufficiale dell’azienda.

Leggi Anche