Sparisce il Modello Unico 2017, Arriva il Modello Redditi

Ormai ci siamo. Domani, 28 febbraio 2017, è il giorno della scadenza per la presentazione della dichiarazione Iva 2017.

Alla fine – per la delusione di molti professionisti e imprese – la tanto agognata proroga da parte dell’Agenzia delle Entrate non è arrivata.

Il 2017 presenta però molte altre scadenze, ad esempio quella per presentare il Modello Unico.

Quando scade il Modello Unico 2017? E quali sono le novità di quest’anno? Vediamo di fare chiarezza.

Modello Unico addio, arriva il Modello Redditi

Iniziamo subito col dire che il Modello Unico 2017 non esiste più ed è stato sostituito dal Modello Redditi 2017.

La novità è dovuta alla separazione tra dichiarazione Iva e Modello Unico, che da quest’anno non possono più essere presentati in contemporanea.

Il Modello Redditi è riservato a quei contribuenti che percepiscono un reddito d’impresa o da lavoro autonomo e che non possono usufruire del Modello 730.

La scadenza per il Modello Redditi per persone fisiche è fissata al 30 settembre 2017.

Il Modello Redditi va presentato direttamente o tramite intermediario e la sua presentazione deve avvenire esclusivamente per via telematica.

Vi sono poi alcuni contribuenti costretti a inviare il Modello Redditi nonostante posseggano redditi che possono essere dichiarati con il Modello 730.

Per queste persone – che possono presentare il Modello in forma cartacea – la scadenza è fissata al 30 giugno 2017.

Quando scadono gli altri Modelli Redditi

Il Modello Redditi per le società di persone – Modello SP – deve essere presentato con modalità telematica entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta.

La scadenza è fissata al 2 ottobre 2017.

Il Modello Redditi per le società di capitali – Modello SC – deve essere inviato entro l’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta.

Anche in questo caso la scadenza è fissata al 2 ottobre 2017.

Leggi Anche